13 Marzo 2017

13 Marzo 2017

La riunione conviviale dal tema “MOAS: esempio di solidarietà” ha suggellato la partnership intercorsa da quest’anno tra Rotary Club Firenze e Rotaract Club Firenze PHF

L’organizzazione della serata è stata infatti promossa dai ragazzi del Rotaract, che hanno goduto del supporto Rotariano ed lnteractiano.

Regina Catambrone, fondatrice dell ONG Migrant Offshore Aid Station (con sede a Malta) assieme al marito Christopher, ha intrattenuto i soci con il racconto della propria esperienza inerente la scelta di un investimento solidale, che nel 2014 ha dato vita alla prima missione di salvataggio privata a favore dei migranti del mare.

La Signora Catambrone – anche grazie al supporto di alcuni video molto toccanti -, ha descritto l’attività di MOAS mediante la MY. Phoenix, nave ammiraglia dell’organizzazione, dotata di due aerei a pilotaggio remoto (droni) assieme ad un equipaggio ed un team di ricerca e soccorso che lavorano al fianco del personale di emergenza medica durante i salvataggi in mare,

Nel 2015, MOAS ha proceduto all’acquisto di una seconda nave, Ia Topaz Responder, dotata a sua volta di equipaggi di soccorso specializzati e di un team medico.

Dal 2014 al 2016, I’ONG ha salvato oltre 33.000 persone nel Mediterraneo, operando sia nel Canale di Sicilia che nel Mar E geo.

Per [impegno profuso, nel 2015, Regina Catrambone ha ricevuto da parte del Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella, I ‘onoreficenza di Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana con la seguente motivazione: “Per il contributo che attraverso I’Ong MOAS offre nel/a localizzazione e assistenza dei migranti in difiicolta’nel Mediterraneo”, mentre il marito Christopher Catrambone ha ritirato la Medaglia al Servizio per la Repubblica di Malta conferita a MOAS da parte
del Presidente della Repubblica di Malta Marie Louise Coleiro Preca.

Nonostante il tema affrontato fosse particolarmente spinosa, la serata è stata animata da uno spirito di autentica solidarieta’ed, immancabilmente, di service.

a cura di Francesco Giovanni Zingoni segretario Rotaract Firenze PHF