27 febbraio 2017

27 febbraio 2017

Lunedì 27 febbraio è stata l’occasione per accogliere Roberto Ciu/li, l’artigiano selezionato per la prima edizione del concorso “una Vita per il Lavoro”

Da una rosa di una decina nominativi, segnalati da alcuni nostri soci, il Ciulli, detto anche il Sindaco di San Frediano, spiccava anche per l’impegno volontario e gratuita, svolto per quasi mezzo secolo, di portavoce degli artigiani e commercianti dell Oltrarno.

Ha iniziato a lavorare all’età di 11 anni con l’ottone e i metalli, garzone del padre nella bottega che fu del nonno, ed ancora oggi dopo 66 anni, non riesce a fermarsi ed aiuta il figlio che prosegue il lavoro di famiglia. Le sue enormi mani sono la prova della fatica nel serrare il tornio, ed i suoi racconti, sono fervida memoria storica della tradizione artigiana fiorentina che ormai
stenta a sopravvivere.

La serata è iniziata con un intervento di Eugenio Giani Presidente del Consiglio Regionale, che ben conosce Ciulli, per averlo affrontato sui temi cittadini cari ad artigiani e commercianti, mentre il nostro socio Mauro Pagliai ci ha raccontato aneddoti dell’artigiano che stima fraternamente da tempo.

Erano nostri ospiti amichevolmente allo stesso tavolo, anche i presidenti di Confartigianato Alessandro Sorani e di CNA Andrea Calistri, ed abbiamo accolto la signora Carla consorte del premiato ed i loro figli. Attendiamo la selezione del prossimo anno, seconda edizione del concorso, per conoscere un altro personaggio fiorentino, artigiano o commerciante, che si sia dedicato e distinto nel suo lavoro per almeno quarant’anni.

a cura di Nicola Salvioli